La Discoteca del Diavolo 5.3 – Rito d’autunno

La puntata di questo mercoledì d’autunno farà a meno del Blues sotto forma di suono per ricorrere ad esso esclusivamente come suggestione, come “Senso” della selezione musicale.

In un’altalena sonora, confezionata dal “Gotico” gusto del peggior bluesman di Roma est, ci ritroveremo in uno schema ricorrente in cui si alterna la solennità e l’intimità, l’inno e il lamento, il Gospel e il Blues ma sempre, primariamente, sotto forma di suggestione.
Solo così, il vecchio Tiedbelly, potrà giustificare la compresenza nella stessa scaletta di LINGUA IGNOTA, ST. LENOX, CHELSEA WOLFE insieme con COLTER WALL, SEAN ROWE, giù giù, fino a JOHNNY CASH e togliersi d’impaccio l’ennesima discoteca del diavolo. Il tutto a comporre, un immaginario “Rito d’autunno”, come una celebrazione in cui la morte e l’attesa della nuova vita, condividono un terreno comune, un “Senso” sonoro e una playlist, of course. Con osservanza, a mercoledì prossimo.

La discoteca del Diavolo del 13 ottobre 2021 – Rito D’autunno

  1. Lingua Ignota – The sacred linement of judgement
  2. Colter Wall – Snake mountain Blues
  3. Chelsea Wolfe – Appalachia
  4. Lungfish – God’s will
  5. Low – Disappearing
  6. St.Lenox – Nixon
  7. Matana Roberts – Her mighty waters run
  8. Lhasa – 1001 nights
  9. Iva Bittovà & Pavel Faijt – Smich
  10. Sons of Kemet – Field negus
  11. Sean Rowe – Done calling you
  12. Leyla McCalla – A day for the hunter, a day for the prey
  13. Johnny Cash – Ain’t no grave
  14. Willie Williams & group – New Burying ground

L'articolo La Discoteca del Diavolo 5.3 – Rito d’autunno proviene da RadioSonar.Net.

Leave a Comment