Search & Destroy 9.17 – Free Speech For The Dumb

Ed ecco il podcast della sola trasmissione che può mettere d’accordo russi ed ucraini, i cui accordi di pace potrebbero passare per la messa al bando di internet il mercoledì dalle 18 alle 20.

Un puntata foriera d’amore e pace, e come sempre fuori tempo massimo, dato che S. Valentino era la scorsa settimana e come saprete ormai tutti, nulla ormai è più sicuro di questa guerra infame.

Martini e Giuppe, coadiuvati dall’ineffabile Simone di Move on up, introducono gli argomenti del giorno con i loro blocchi ed orchestrano la puntata di con la solita arguta inettitudine, riflettendo oltretutto che la parte migliore di S&D è quella che rimane fuori onda, a microfoni spenti, mentre i blocchi musicali passano.
Per fortuna anche in questa puntata non mancano le classiche rubriche del mercoledì, a cominciare da quella autarchica del Santo bevitore di punti salvezza Luca Calcagno da InYourEyes Ezine, e da quella dedicata allo Psycho & Dintorni di Matteo da Dog Eat Robot. Torna anche la Reina Rubia in viva voce, mentre Michela ci regala un’altra grande copertina di un album britannico che fece la storia dell’HC.

Si inaugura inoltre un’altra grande rubrica, a firma Chris dei Plakkaggio, sugli album rari in vinile e sui motivi che li portano ad essere tali; mentre il salottino fetido di Iavan si riempie come sempre delle più grandi e prestigiose firme delle deiezioni umane, come gli Spaccastronzi.

Straccaletto invece ci propone in apertura un ulteriore blocco di novità ed autopromozioni (a proposito, grazie nuovamente a tutte le band che ci danno credito mandandoci il loro materiale) e Simone ci regala un variegato blocco Move on up pieno zeppo di vere e proprie gemme sonore.

Per tutti i presenti un ricordo del grande Mark Lanegan, scomparso prematuramente la scorsa settimana.

Clicca per brindare assieme a noi all’amore e alla pace e per scordarti come è fatta una trasmissione radio ascoltabile.

Search & Destroy Radio del 23/02/2022 – Free Speech For The Dumb

  • The Stooges – Search & Destroy (sigla iniziale)
  • The Fleshtones – Roman Gods (musical bed)
  • KOKADAME – Adesso cazzo faccio
  • The Linda Lindas – Growing Up
  • Chubby and the Gang – Who Loves Ya (Coup d’état)
  • DiscoMostro – Stuzzicadenti
  • XTC – Generals and Majors
  • Gang Of Four – He’d send in The Army
  • Oingo Boingo – Ain’t This The Life
  • The Jumpin Bones – Combat Horse (musical bed)
  • 612Comma2 – OLHC
  • Spaccastronzi – Morte al Re
  • Call The Cops – Speed Freak
  • Lou X – Il vero nemico
  • Serge Gainsbourg – You’re under arrest
  • Tricky – Pop Musik
  • Queens of the Stone Age – No one knows
  • The Shivas – Undone
  • Natural Child – Blind Owl Speaks
  • ELO – Roll Over Beethoven (musical bed)
  • Misfits – Nike A Go Go
  • Ray Daytona & Googoobombos – Never Been in England
  • Temporal Sluts – Flash Crash
  • Watang – Sing Sing Singapore
  • Depeche Mode – Photographic (musical bed)
  • Discharge – Free Speech For The Dumb
  • The Surf Rats – Vampire Lover
  • Mad Sin – Take a Ride
  • The Peawees – Please Go Away
  • PUP – Robot Writes a Love Song
  • The Distillers – Love is Paranoid
  • Queens Of The Stone Age – In the Fade

L’articolo Search & Destroy 9.17 – Free Speech For The Dumb proviene da RadioSonar.Net.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com