@Spiegoni sul WEB – Episodio nr. 1

Gli algoritmi e la censura dei post pro Palestina.

 

 

Facebook Inc. finisce nella bufera dopo le accuse di aver rimosso dalle proprie piattaforme dei contenuti pro Palestina, in particolare i post contenenti l’hashtag #SaveShehikJarrah.

Il caso contro il colosso dei social media inizia con una lettera aperta da parte di 30 dipendenti dell’azienda – i cui familiari erano coinvolti nella situazione a Gaza e a Gerusalemme – in cui si lamentano di un controllo definito “sproporzionato” da parte dell’azienda sui contenuti palestinesi. Nella lettera si denuncia il funzionamento degli algoritmi e dell’intelligenza artificiale che – etichettando le proteste palestinesi come «molestie o bullismo» nel caso di Facebook, o come «spam» nel caso di twitter – ha eliminato centinaia di contenuti e account.

Dopo il polverone che si è alzato l’azienda si è scusata, il portavoce di Facebook ha ammesso che ci siano stati numerosi problemi tecnici e ha dichiarato «Non sarebbe mai dovuto accadere. Siamo molto dispiaciuti per tutti coloro che hanno sentito di non poter attirare l’attenzione su eventi importanti, o che pensavano che questa fosse una deliberata scelta per silenziare la loro voce. Questa non è mai stata la nostra intenzione».

Ma è stato davvero un errore tecnico?

                                                                                                                                                                                                                                                                                               Alessandra Maggi

“Non credo che siamo stretti parenti, ma se lei è capace di tremare d’indignazione ogni qualvolta si commetta un’ingiustizia nel mondo, siamo compagni, il che è più importante”

 

2 Comments

  • Posted Giugno 5, 2021 8:44 am 0Likes
    Massimiliano Montenz

    Ottimo lavoro di alessandra
    Massimiliano di radiocittaperta.it

  • Posted Giugno 5, 2021 9:59 am 0Likes
    Peppe Saverino

    Articolo interessante che permettere di mantenere accesa la luce sulla lotta Palestinese.
    Ottimo Lavoro

Leave a Comment