TRANSfemmINonda 3.34 – LGBTQIA+ Mantenere la complessità

LGBTQIA+ è una sigla che contiene tanti significati, uno strumento di rappresentazione per le soggettività che non si riconoscono nella norma eterocissessuale, secondo la quale tutte le persone dovrebbero essere eterosessuali e riconoscersi nel genere assegnato alla nascita.

Oggi ospite di TRANSfemmINonda è Antonia Caruso  

Editorialista e attivista trans/femminista. Ha studiato cinema, fotografia e semiotica tra Roma e Bologna. Si occupa di comunicazione, formazione ed editoria. È stata con noi per presentare il suo libro LGBTQIA+. Mantenere la complessità

Il libro si incontra nella collana BookBlock di Eris Edizioni

Spesso si obietta che questa sigla non è chiara, che c’è un controsenso tra il pretendere una libertà e utilizzare delle lettere che sembrano creare delle categorie.

Ma le lettere che compongono questa sigla rappresentano una possibilità di rappresentazione e autodeterminazione, oltre che di creazione di diverse comunità. La sigla non raccoglie una singola comunità, con regole e dettami univoci, ma richiama un universo di possibilità.

Questo libro, utilizzando una forma frammentaria che raccoglie eventi storici, citazioni, racconti di pratiche ed esperienze collettive, cerca di comunicare che cosa questa sigla vuole significare davvero e come è nata la necessità di riconoscersi in essa. Qui dentro non troverete categorizzazioni o norme, ma prima di tutto il tentativo di mantenere una complessità che rappresenta le persone, e che non vuole essere ridotta né annullata.

TRANSfemmINonda del 04/06/2022 – LGBTQIA+ Mantenere la complessitá

  • 1. You are dead
    2. Kourosh Yaghmaei – Gole Yakh
    3. Zombies – Time Of The Season
    4. At The Drive In – One Armed Scissor
    5. Joy Division – A Means to an End

Leave a Comment

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com