TRANSfemmINonda 3.10 – CISsessismo fantasma invisibile del patriarcato

Eva e Mari in dialogo presentano il lavoro di Ese Montenegro dal titolo “Ripercorrere il cissessismo nel cammino della legalizzazione dell’aborto” in Argentina

Eva Sassi Croce è  “un animalə Umanə Transfemministə Transgenerə, attivistə delle assemblee transterritoriali di NUDM, Corpi e Terre e Liberə Soggettivitə Transə che vive un percorso di TransFormazione”.

Ese Montenegro è “un uomo trans, transfemminista e militante/attivista per i diritti umani. Nato nel 1980. Ha vissuto gran parte della sua vita a La Matanza, Provincia di Buenos Aires, per poi stabilirsi a CABA (Città Autonoma di Buenos Aires). Per molti anni ha militato per i diritti di chi lavora come delegato sindacale, fino a quando, dopo 12 anni ha lasciato il lavoro in fabbrica Gli è sempre “toccata” (felicemente) l’istruzione pubblica e dopo diversi tentativi all’università, ha concluso un post-laurea in Generi e Sessualità (PACGES) nel 2018 presso l’Università di Buenos Aires. È illustratore, scrittore, docente e talvolta si improvvisa nel giornalismo. “Chicato”(5) e convinto del fatto che il mondo è migliore se lo si tesse insieme. Milita in vari spazi politici per i diritti delle comunità trans*, spazi femministi, transfemministi e movimenti LGT*BQIPA+”. È una delle persone che abbiamo intervistato nella puntata del 16 gennaio dal titolo ES Ley… in Argentina l’aborto è legge .

Proprio in occasione di quell’intervista che Ese ci ha raccontato di questo lavoro di ricerca sul cisessismo che ha caratterizzato, come dimostra la sua ricerca, il cammino verso l’approvazione della legge che sancisce, ricordiamolo,  il diritto all’aborto per le donne e per tutti i corpi con potenzialità gestante e cioè uomini T e persone non binarie e/o intersex che non si riconoscono nel genere “donna”.

Questo suo lavoro era stato pubblicato dalla casa editrice Puntos Suspensivos di cui è codirettore nella collezione Giustizia Epistemica

Collezione Giustizia Epistemica, e lo diciamo ancora con le sue parole “è una serie di scritti prodotti da persone trans* che, attraversati per le loro/nostre esperienze, militanze e studi, sistematizzano la loro vita a partire dalle loro identità di genere, attraversate da politica e scienza. Partendo dalla consapevolezza che le persone trans* sono sistematicamente nascoste dagli ambiti di discussione/costruzione dei saperi, la collezione presenta una serie di scritti di persone trans* che, dalla loro/nostra esperienza, militanze e studi, riflettono sulle distinte forme del cisessismo in diversi campi e sistematizzano i propri vissuti a partire dalla loro identità di genere, attraversata da politica e scienza. La sfida è un sapere che parta da noi e sia per tuttə”

Questa puntata è il dialogo di Mari ed Eva che, sedutu su un divano con una tazza di tisana bollente tra le mani, giocano al “libro ti parla”, lo stesso gioco che ci aveva proposto Rachele Borghi parlando del libro Insegnare a Trasgredire

Chi fosse interessatu a ricevere l’opuscolo RIPERCORRERE IL CISSESSISMO NEL CAMMINO ALLA LEGALIZZAZIONE DELL’ABORTO può scrivere a liberesoggettivitatransnudm@gmail.com. La pubblicazione non ha fini commerciali e, nel caso si imprima, si possono richiedere contributi corrispondenti al costo della stampa.

 

TRANSfemmINonda del 11/12/2021 – CISsessismo fantasma invisibile del patriarcato

  • Antipatriarca – Ana Tijoux
  • Il Gender – Mc Nill
  • Las Invertidas – Sudor Marika ft. Chocolate Remix  in sigla

Leave a Comment

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com